Benedetta Arese Lucini è La Donna del Mese — Maggio 2017

Benedetta Arese Lucini è La Donna del Mese — Maggio 2017

Benedetta Arese Lucini, CEO @OVALMONEY & Speaker #GGDTalk

 

Il ritorno di Benedetta da Uber alla guida della nuova finanza 2.0

Benedetta Arese Lucini, ex general Manager di Uber Italia, riparte alla guida di una startup nell’ambito della finanza: Oval, con due premi in attivo, l’Italian Fintech Award di CheBanca e un grant di b-ventures.

Dalla consulenza finanziaria alla guida di una propria Start up, quali percorsi ha seguito Benedetta per arrivare fino a qui?

Sono partita con un triennio alla Bocconi, ho proseguito gli studi in Irlanda. Ero sicura che avrei continuato a lavorare nella finanza, ma dopo due anni in questo settore ho capito che il mio percorso era legato all’imprenditoria e mi sono iscritta all’Mba della NYU. A New York ho lavorato con molte start up e ho conosciuto ancora meglio questa realtà quando facevo consulenza in banca nel settore Tech a San Francisco. La consapevolezza di aver intrapreso la strada giusta, mi è arrivata quando mi sono trasferita a Kuala Lumpur lavorando per l’azienda Zalora del gruppo Rocket Internet, il mio team è stato tra i pionieri dell’e-commerce sul mercato Asiatico . Nel 2012 la digitalizzazione era un settore in crescita in Asia e con la mia squadra siamo riusciti ad espandere questo mercato che oggi è diventato uno dei più grandi al mondo. Un lavoro duro ma entusiasmante.

A proposito di sfide e nuove tecnologie sei stata ex Ceo Uber, cosa ti ha spinto a tentare una strada così difficile in Italia?

Conoscevo già Uber quando era una piccola azienda, ero consapevole che il mercato italiano era molto difficile, infatti, subito dopo l’evento di lancio sono iniziati scioperi e manifestazioni. Ma è stata una bella sfida. Nel nostro Paese Uber ha ottime possibilità di crescita in particolare nel servizio Uber pop, dove tutti possono diventare driver. L’Italia ha molte auto e poco lavoro, le città sono poco connesse e aumentare le possibilità di trasporto può aiutare anche ad evitare gli incidenti stradali per guida in stato di ebbrezza.

Quali opportunità offrono le nuove tecnologie al bisogno di creare occupazione per le nuove generazioni? Qual è la ricetta di Benedetta?

Il mondo delle start up e dell’ITC offre ai giovani grandi opportunità di lavoro. Nel nostro Paese c’è molto protezionismo e rispetto al resto d’Europa è più difficile far emergere nuove realtà, ma per quanto riguardo la digitalizzazione siamo in linea con altri Paesi europei e ci sono molte occasioni per creare realtà imprenditoriali innovative. Per esempio, un settore è quello della realtà digitale legata a cultura e turismo. Un capitale enorme non pienamente utilizzato. Basti pensare che per AirBnB, l’Italia è il terzo mercato al mondo. Agricoltura, turismo, esportazioni sono settori che stanno andando bene ma si potrebbe fare di più: ci vuole, una riqualificazione digitale delle Pmi che le riesca a connettere con i mercati internazionali. I ragazzi devono intercettare la mancanza di offerta di servizi e costruire nuove soluzioni per far ripartire l’economia.

Un po’ quello che hai fatto tu con la tua start up Oval, in cosa consiste esattamente?

È un’applicazione che ti permette di connettere la tua carta di credito e i sistemi bancari in un’unica app. Oltre a darti un quadro delle tue finanze, ti insegna come risparmiare.

In che modo?

La app Oval è connessa alle banche o carte e le persone possono sapere subito quanto hanno speso, suddiviso in categorie e attraverso l’analisi dei dati ricevere una consulenza su come potrebbero ottimizzare i propri guadagni e le spese. Uno strumento utile, soprattutto per i lavoratori autonomi e i piccoli imprenditori. L’obiettivo di Oval è proprio quello di aiutare le persone a fare scelte più accurate nella gestione dei propri finanze, aiutandoli ad accumulare risparmi in un salvadanaio digitale.

Come funziona esattamente questo salvadanaio?

Arrotondando le spese all’euro più vicino. Tu spendi €6,10 e la app ti mette i €0,90, arrotondando a €7, nel tuo salvadanaio digitale. Se compri un caffè, puoi mettere via la stessa cifra nel medesimo salvadanaio digitale, oppure darti la regola di accumulare il 10% di quel che hai speso comprando su Amazon. Puoi creare tutte le regole che vuoi, o seguire quelle di altri utenti della community. Il risultato è che nel giro di poco tempo avrai messo da parte un po’ di soldi, senza nemmeno rendertene conto. Questi soldi messi via potranno poi dall’anno prossimo essere investiti in strumenti finanziari come assicurazione vita o fondi pensione. Con i dati che riusciamo ad intercettare attraverso Oval possiamo formulare piani finanziari più adeguati alle esigenze dei risparmiatori. In Italia l’educazione finanziaria è molto bassa, con questa applicazione semplice e intuitiva cerchiamo di aiutare le persone nella gestione economica delle proprie finanze.

Lei è un’innovatrice nel settore dei trasporti e della finanza, due mondi che non sembrano registrare un gran numero di donne al loro interno, come credi si possa risolvere questo gap di genere?

Ho sempre promosso una politica in cui all’interno del mio team ci fossero almeno il 50 % di donne. Spesso le ragazze non si sentono in grado di ricoprire ruoli tecnici o lavori in campi tradizionalmente maschili, mentre attraverso un meccanismo di donne che assumono altre donne nelle aziende si crea un effetto positivo che può incrementare la presenza femminile anche in settori come quello dei trasporti o della finanza.

Per scaricare Oval sotto il codice dedicato alle nostre associate GGDLazio con 5€ nel salvadanaio digitale.

No Comments

Post A Comment